Principale bagno e sanitariTaglio del piano di lavoro: istruzioni e suggerimenti per il taglio

Taglio del piano di lavoro: istruzioni e suggerimenti per il taglio

contenuto

  • preparazione
  • Strumenti e materiali
  • Misura il piatto della cucina
  • Taglia il piano di lavoro
  • Tagliare giunti angolari

Quando è necessario un trasloco o una ristrutturazione, è tempo di un nuovo piano di lavoro in cucina. Se non vuoi permetterti costose lavorazioni artigianali, non c'è nulla che ti impedisca di montare tu stesso la piastra, ma devi avere la piastra giusta di fronte. Puoi facilmente tagliarli da solo, il che richiede solo istruzioni dettagliate.

I controsoffitti sono componenti importanti delle cucine componibili perché proteggono gli armadi e le attrezzature dallo sporco e allo stesso tempo creano una superficie di lavoro in cucina. Con gli anni di utilizzo, tuttavia, può portare a numerosi segni di usura, scolorimento e graffi, che influenzano fortemente l'aspetto della cucina e, per questo motivo, si consiglia solo l'installazione di un nuovo piano di lavoro. Per risparmiare costi inutili, dovresti ritagliare te stesso la superficie, poiché questo non è difficile, purché sia ​​fatto correttamente e, soprattutto, esattamente. Ciò ti consente di aggiornare la tua cucina in modo rapido e semplice, senza dover ricorrere a uno specialista.

preparazione

Prima di poter iniziare a tagliare il piano di lavoro, è necessario effettuare alcuni preparativi affinché il lavoro proceda senza intoppi:

1. Luogo di lavoro: fornire un luogo di lavoro sicuro in cui sia possibile vedere la piastra. Se non hai un garage, un cortile o un giardino, dovresti ripulire la cucina prima di partire per lavorare in modo da avere un sacco di spazio. In generale, dovresti sgombrare la cucina, in particolare gli armadi, in modo da poter smaltire più facilmente il vecchio piatto e posizionarne uno nuovo dopo il taglio.

Un'altra possibilità: ampio balcone o terrazza sul tetto

2a stufa: per rimuovere i vecchi piani di lavoro, è necessario innanzitutto spegnere i tre fusibili della stufa. Questi possono essere trovati nella scatola dei fusibili e sono contrassegnati di conseguenza. Premi questo. Ora puoi allentare il piano cottura e riporlo in modo sicuro lontano dal luogo di lavoro.

3. Lavello: è anche importante allentare il sifone del lavandino in modo da poterlo svuotare al momento dell'installazione. Ovviamente dovresti chiudere prima l'acqua, altrimenti metti tutto sott'acqua. Per precauzione, posizionare un secchio sotto la connessione per evitare una piccola alluvione.

4. Tempo: assicurati di scegliere un intervallo di tempo per il taglio che non disturba i tuoi vicini. Assicurati di attenersi all'ora di pranzo e al sonno notturno poiché strumenti come il puzzle possono diventare molto rumorosi.

Strumenti e materiali

Per essere in grado di riportare il piano di lavoro in modo sicuro ed efficace nella giusta forma, sono necessarie attrezzature adeguate per facilitare le fasi di lavoro al piano di lavoro della cucina finito. Hai bisogno di:

  • Piani di lavoro multiuso o in legno a scelta
  • matita
  • Regola pieghevole o metro a nastro
  • Sega circolare, ad esempio bastoncini da lavoro
  • Visto: seghetto alternativo o sega circolare
  • Lama per sega adatta all'altezza della piastra
  • Tela cerata fatta di plastica, ad esempio tela cerata del pittore
  • Levigatrice a nastro o pialla elettrica
  • Punta per legno con attacco di almeno 10 mm
  • carta vetrata fine
  • Kellergrund, silicone o nastro sigillante
  • Auspresspistole
  • Bordo: la larghezza corrisponde all'altezza del piano di lavoro

Suggerimento: non utilizzare una sega a mano. A causa dello spessore dei piani di lavoro, l'uso di queste seghe ritarderebbe notevolmente il processo e più spesso porterebbe a risultati di taglio imprecisi poiché tendono a piegarsi.

Misura il piatto della cucina

L'ultimo punto importante prima dell'effettivo taglio del piano di lavoro è la misurazione. Le giuste dimensioni sono estremamente importanti, altrimenti ci saranno imprecisioni durante il taglio, la piastra potrebbe non adattarsi o rimanere storta. Un altro problema è una tensione troppo elevata, che è causata da dimensioni errate e ha un effetto negativo sulla longevità del piatto e dell'attrezzatura da cucina. Misura come segue:

1. L'attrezzatura da cucina fornita con il piano di lavoro deve essere allineata con precisione. Ciò significa che se si desidera installare un nuovo dispositivo, deve essere esattamente diritto. Posizionare il misuratore di lunghezza su un lato e misurare l'attrezzatura. Assicurarsi che il dispositivo di misurazione non si sposti o si sposti, il che a sua volta può causare errori di misurazione.

2. Per misurare la profondità, collegare lo strumento al retro dell'apparecchiatura o alla parete della cucina. Questa misurazione è generalmente più facile da implementare, poiché la profondità è generalmente più breve rispetto alla lunghezza.

3. Aggiungi alla profondità tra due e tre centimetri. Ciò assicurerà che il piano di lavoro sopravviva dopo l'installazione, il che è importante per la funzionalità e la pulizia della cucina.

4. Ora vengono misurati i ritagli per i piani cottura e il lavello della cucina. Esistono quattro modi per farlo:

  • misurare le dimensioni del lavandino e delle piastre elettriche (lunghezza x larghezza), disegnarle sulle piastre
  • usa il lavello e i piani cottura come modello
  • Utilizzare i modelli allegati, che sono spesso inclusi con il lavello e i piani cottura
  • Se necessario, consultare le informazioni sul prodotto del produttore online

5. Dopo aver disponibile le dimensioni di ciascuna installazione, è necessario elencarla sulla piastra. Assicurati di rimuovere i ritagli di due centimetri di lunghezza e larghezza, in modo che alla fine i piani cottura e i lavelli non scivolino semplicemente attraverso il piano di lavoro. Per questo motivo, i recessi devono essere disegnati leggermente sfalsati verso l'interno.

Durante la misurazione, assicurati di impostare la matita abbastanza saldamente in modo da poter vedere i segni alla fine. Non disegnare sulla parte superiore del piano di lavoro, ma solo sul lato inferiore, poiché non è mai visibile.

Suggerimento: se si sostituisce solo la piastra e non si apportano modifiche al dispositivo, è sufficiente misurare la piastra esistente. È possibile utilizzare l'intera piastra come modello, particolarmente indicato per il foro del lavello e del piano cottura, poiché non è necessario misurarlo da soli.

Taglia il piano di lavoro

Dopo aver effettuato tutte le misurazioni, è tempo di tagliare la piastra e prepararla per il montaggio. Vai come segue:

1. Assicurarsi di preparare tutti i materiali prima di segare. Sebbene sia possibile appoggiare il piatto tra le fasi di lavoro, il lavoro procede molto più velocemente se si ha tutto a portata di mano.

2. Posizionare il supporto della sega nella stanza in modo da avere spazio sufficiente per la sega. Stendi il telone del pittore e fissalo con del nastro adesivo in modo che non scivoli. Ora puoi posizionare il pad sul telone. Il telone protegge il pavimento da trucioli di legno e facilita la pulizia dopo il taglio.

3. Individua i segni registrati e inizia a segare il puzzle in modo concentrato lungo le linee. Questo taglio rappresenta la forma base del piano di lavoro: non far correre il puzzle troppo velocemente attraverso il legno, altrimenti potresti scivolare o segare in modo storto, ma non fermarti ogni centimetro. Più sei intenzionato a tagliare con il puzzle, più preciso diventa il risultato finale. Naturalmente questo vale anche per le seghe da banco.

4. Quando si utilizzano i seghetti alternativi, assicurarsi che producano pochi danni (danni da scheggia) a causa della loro slitta, che può penetrare nel materiale. Fissare le linee di taglio con un nastro adesivo.

5. Testare la forma base del piatto una volta in cucina. È storta, troppo lunga o troppo larga ">

Nota: è anche possibile impostare i tagli con una sega a tuffo: la guida sarà quindi precisa.

8. Ora è il momento di sigillare le rientranze, più precisamente i loro bordi taglienti. Per impedire loro di ottenere troppa umidità, che inevitabilmente li farebbe gonfiare, devono essere trattati.

9. Maneggiare accuratamente gli incavi con la carta vetrata. Assicurarsi che i bordi tagliati siano lisci in modo che possano essere sigillati efficacemente.

10. Ora sigillare i bordi tagliati con basamento, silicone o nastro isolante. Se hai deciso di utilizzare il silicone, devi usare una pistola per estrusione e distribuire uniformemente il materiale sui bordi. Per questo, riempire il silicone da cucina nella pistola di erogazione e premere il meccanismo che preme il silicone.

11. È più facile con i nastri isolanti, poiché devono solo essere incollati. Soprattutto per i bordi, il nastro sigillante può essere utilizzato molto bene, in quanto consente di risparmiare molto tempo e può essere facilmente installato.

12. I bordi visibili, come il bordo esterno che sporge dalla parete, devono essere levigati con carta vetrata e quindi trattati con bordi. Questo è stirato o incollato. Questo protegge il legno dall'umidità e quindi dal gonfiore, specialmente nell'area del lavandino. Inoltre, si evitano sfregamenti e schegge.

13. Ora è necessario controllare nuovamente la piastra prima del montaggio. Se tutto è seduto e non è in tensione, puoi fare il montaggio.

Suggerimento: se hai scelto un piano di lavoro con un bordo decorativo, non tagliare questa pagina. Se hai visto qui, l'arredamento flauti.

Tagliare giunti angolari

I giunti angolari sulle cucine con una linea L sono preparati in diversi modi e, a seconda del materiale e del costo, alcuni metodi sono migliori dell'altro:

1. Profilo di connessione: un profilo di connessione è un pezzo di collegamento in metallo o plastica destinato a colmare lo spazio tra due piani di lavoro rettangolari, che insieme formano una L. Questo viene semplicemente spinto tra le due piastre e impedisce l'ingresso di umidità, sporco e particelle di cibo.

2. Troncatura a 45 °: è possibile realizzare un'attraente giuntura angolare attraverso la troncatura a 45 °. A tale scopo, i lati dei due piani di lavoro rivolti verso l'angolo vengono tagliati con un angolo di 45 ° e quindi collegati.

3. Elemento angolare: con un elemento angolare separato, è possibile collegare in modo semplice ed efficace due piani di lavoro.

4 ° taglio del pannello : il taglio del pannello richiede abilità professionali e deve essere adottato dal professionista. In questo caso, piccoli connettori e rientranze vengono tagliati direttamente nel legno, attraverso i quali i piani di lavoro possono essere collegati tra loro.

Categoria:
Cucire Baby Gown - Guida fai-da-te gratuita per principianti
Poncho in maglia stesso - istruzioni gratuite per i principianti