Principale Vestiti per bambini all'uncinettoPrepara tu stesso l'olio di lavanda - ricetta e istruzioni

Prepara tu stesso l'olio di lavanda - ricetta e istruzioni

contenuto

  • Ingredienti per olio di lavanda
  • Olio di lavanda - istruzioni

L'olio di lavanda è versatile e facile da realizzare. La nostra guida fai-da-te completa sulla produzione di olio di lavanda ti guiderà passo dopo passo attraverso la procedura, che non richiede troppo tempo attivamente. Quindi sei pienamente informato e puoi creare il tuo olio aromatico comodamente da casa tua.

La lavanda non solo è adorabile, ma ha anche vantaggi preziosi. La delicata pianta con fiori viola viene utilizzata in vari campi:

In cucina, è usato come spezia per vari piatti - dall'agnello al pesce all'insalata. Imballato in piccoli sacchetti, puoi anche mettere i fiori ad alta intensità di profumo nell'armadio e guidare così le tarme o tenere lontano. Inoltre, la pianta di lavanda in generale e l'olio di lavanda in particolare, si dice un effetto benefico per la salute. Tra le altre cose, si dice che i prodotti alla lavanda aiutino con disturbi reumatici, stress, ansia e insonnia. Esempio specifico di applicazione: se soffri spesso di mal di testa, puoi applicare alcune gocce di olio sulle tempie. Naturalmente, l'olio è anche un meraviglioso strumento per massaggi sensuali.

Tutti questi motivi, e il fatto che è facile da fare da soli, sostengono di produrre olio di lavanda a casa.

Ingredienti per olio di lavanda

Per produrre olio di lavanda, puoi usare sia i giovani germogli e le foglie che i fiori. Dovresti fare a meno delle aree spesse e legnose che si trovano vicino alla radice. Come ottenere un risultato fragrante.

Questa guida mostra come macerare l'aroma dei fiori di lavanda con l'aiuto dell'olio. La macerazione è un estratto a freddo - un metodo mediante il quale è possibile risolvere ingredienti derivati ​​da materie prime vegetali. L'olio finito viene quindi chiamato macerato.

Suggerimento: i fiori contengono più sapore. Se vuoi un profumo particolarmente intenso, quindi è principalmente sullo splendore viola.

Ti consigliamo di lavorare con lavanda secca. Sebbene sia teoricamente possibile utilizzare rami freschi, questo è sempre accompagnato da due svantaggi:

  • L'aroma è meno intenso.
  • Il rischio che il petrolio diventi rancido è elevato.

Per quanto riguarda la scelta dell'olio, è importante assicurarsi che sia spremuto a freddo e il più inodore possibile. Nel caso di oli dall'odore intenso, esiste il pericolo che limiti, copra o addirittura falsi il profumo di lavanda. Oli adatti e di conseguenza usati frequentemente per macerare la pianta di lavanda sono, ad esempio:

  • olio d'oliva
  • olio di colza
  • olio di mandorle
  • olio di cartamo

Suggerimento: per motivi di sicurezza, annusare l'olio che si desidera utilizzare.
Importante: assicurati di mettere l'olio di lavanda in un contenitore di vetro (la dimensione di un barattolo di marmellata è ottimale). La lavanda può reagire chimicamente con metallo o plastica, il che a volte può causare problemi sia durante la produzione che durante l'uso successivo.

Utensili - hai bisogno di:

  • elementi di lavanda essiccati
  • olio spremuto a freddo e inodore
  • barattolo di vetro chiudibile a chiave
  • Garza o garza
  • piccola ciotola di vetro
  • fiala di vetro scuro (per l'olio finito)
  • opzionale: vitamina E (come olio o sotto forma di capsula di gel)

Per asciugare i rami di lavanda fresca:

  • Corde o elastici

Olio di lavanda - istruzioni

Step 1: Colleziona o acquista lavanda

In primo luogo, si tratta di ottenere rametti di lavanda per il tuo olio aromatico fatto in casa. Sono disponibili due opzioni:

  • da collezionare in giardino
  • acquistare nel mercato al dettaglio

Opzione 1: raccogliere in giardino

Se hai lavanda in giardino, puoi usare le tue cesoie per tagliare rami lunghi almeno 15 centimetri, compresi i bei fiori.

Suggerimento: tieni presente che una o due ombrelle di solito sono sufficienti per una piccola bottiglia regalo. Tuttavia, si consiglia di tagliare più lavanda di quanto si pensi di aver bisogno. Se il primo risultato non è abbastanza intenso per te, hai a disposizione un rifornimento.

Opzione 2: acquistare dal rivenditore

Per un mazzo di lavanda essiccata con un peso di circa 100 grammi, si paga da circa 10 a 15 euro. Anche se il prezzo non è economico, ma la quantità è sufficiente per una piccola fiala di olio aromatico ma assolutamente.

Nota: il costo dell'olio di lavanda fatto in casa è superiore a quello di un prodotto pronto se si devono acquistare i rami nel negozio al dettaglio e non è possibile raccogliere in giardino. Tuttavia, la tua creazione ha un vantaggio decisivo: tu solo decidi quanto intensa dovrebbe essere la fragranza.

2 ° passo: lavanda secca

Acquista lavanda secca, puoi saltare questo passaggio della nostra guida.

Se vuoi estrarre il profumo di lavanda fresca, devi prima asciugarlo. Per migliorare la fragranza aromatica e ridurre il rischio che il tuo olio diventi rancido.
Lega i rametti di lavanda in un fascio con una corda o elastici. Appendi il bouquet sottosopra in un luogo caldo e asciutto.

Nota: anche se è necessario un luogo caldo e asciutto, non esporre il bouquet di lavanda direttamente alla luce del sole. Sebbene si asciughi più velocemente in queste condizioni, perderebbe anche una parte (sostanziale) dei suoi oli essenziali. Quindi posiziona i rami meglio all'ombra (calda).

La lavanda appena tagliata impiega fino a due settimane per asciugarsi completamente. Le persone coraggiose (o piuttosto impazienti) possono abbinare diversi produttori di oli aromatici e interrompere il processo di essiccazione in uno o tre giorni, in un momento in cui la lavanda sta appassendo ma non friabile. Non sorprenderti se l'olio si guasta rapidamente a causa del breve tempo di asciugatura. Si consiglia di essere pazienti.

Passaggio 3: schiaccia i pezzi di lavanda e riempi il bicchiere

Sbriciola i pezzi di lavanda essiccati con le mani. In alternativa, schiacciatelo delicatamente con un oggetto pesante. Usa gemme ">

Importante: sia le mani che gli oggetti usati devono essere puliti. Lavare accuratamente gli utensili prima di iniziare a lavorare. E: asciugali anche con cura, poiché l'olio in combinazione con l'acqua può influenzare l'aroma del tuo olio di lavanda.

Riempi i pezzi di lavanda preparati nel contenitore di vetro.

Nota: ovviamente, il vetro deve essere completamente pulito e asciutto.

Passaggio 4: versare lavanda con olio

Per macerare, cospargere i pezzi di lavanda sbriciolati o schiacciati con il tuo olio preferito. Gli elementi dovrebbero essere completamente coperti con il liquido. Lasciare da 1, 5 a 2, 5 centimetri di spazio nella parte superiore in modo che la lavanda possa espandersi nella nave. Chiudi bene il bicchiere.

Passaggio 5: lasciare in ammollo la lavanda

Ora è il momento di lasciarti prendere dalla lavanda. Hai due opzioni tra cui scegliere:

  • Luce solare (lenta)
  • Bagnomaria (veloce)

Variante A: luce solare

Se preferisci l'approccio naturale e porti il ​​tempo e la pazienza necessari, è meglio optare per la variante della luce solare. Metti il ​​barattolo di olio di lavanda in un luogo soleggiato. Ora devi aspettare almeno 48 ore per ottenere un pizzico di profumo di lavanda. Lasciare il barattolo per 3-6 settimane per ottenere un ottimo risultato.

Importante: il posto dovrebbe essere costantemente caldo (il davanzale della finestra è troppo freddo di notte ...).

Variante B: bagnomaria

Se ti manca il tempo e la pazienza, o se non puoi offrire un posto soleggiato al tuo bicchiere di lavanda, c'è una rapida alternativa che funziona bene se segui le linee guida.

Scalda l'acqua in una pentola capiente da 38 a 49 gradi Celsius. Metti il ​​bicchiere di lavanda nel bagnomaria e lascialo lì per 2-5 ore. L'acqua dovrebbe coprire completamente il vetro.

Importante: la temperatura deve essere costante tra 38 e 49 gradi Celsius. Pertanto, il metodo è consigliato solo se:

a) avere una buona fonte di calore controllabile e
b) avere un Einkochthermometer.

Temperature troppo elevate hanno un effetto negativo sull'aroma e sulla durata dell'olio di lavanda.

Passaggio 6: scaricare l'olio di lavanda

Prendi un pezzo di garza o una garza e mettilo sopra una piccola ciotola di vetro. Quindi versare l'olio di lavanda nella ciotola. I pezzi di lavanda si attaccano al panno e possono essere facilmente eliminati.

Suggerimento: non gettare le parti di lavanda nella spazzatura, ma smaltirle dopo l'ultimo passaggio di questo manuale sul cumulo di compost nel giardino. Quindi puoi riutilizzare i pezzi in seguito indirettamente.

Aroma intensificato (opzionale)

Assapora il tuo olio di lavanda. Soddisfa le tue aspettative o vuoi intensificarlo di nuovo ">

Nota: se necessario, è possibile ripetere la procedura. Quindi non esagerare con l'aggiunta di pezzi di lavanda essiccati - non che alla fine la fragranza diventi troppo intensa.

Aggiungi vitamina E (opzionale)

Infine, puoi aggiungere un pizzico di vitamina E per prolungare la durata del tuo olio di lavanda. Ciò ha sempre senso, ma soprattutto se non si dispone di un luogo buio e fresco in cui conservare l'olio o se si prevede di conservare l'olio aromatico fatto in casa per un periodo di tempo più lungo (diversi mesi).
Non importa se mescoli qualche goccia di vitamina E dalla farmacia nella miscela o tagli una capsula di gel di vitamina E e versi il contenuto nell'olio di lavanda. Entrambe le varianti sono adatte e hanno l'effetto desiderato.

Passaggio 7: estrarre l'olio dal panno

Raccogli la garza o la garza con i pezzi di lavanda e spremi sopra la ciotola di vetro. Premi forte per estrarre più olio possibile.

Passaggio 8: riempire la fiala con olio di lavanda

Metti l'olio di lavanda finito in una fiala di vetro scuro. Questo impedisce la perdita di aroma che di solito segue quando l'olio è troppo lungo o troppo esposto alla luce.

Per poter usare il macerato di lavanda per diversi mesi, deve essere conservato in un luogo asciutto, fresco e protetto dalla luce.

Suggerimento: ti piacerebbe regalare l'olio? Quindi si consiglia di sollevare un po 'di più la fiala. Lega alcuni fiori di lavanda freschi o secchi con nastro o filo coordinato attorno al collo della bottiglia. Fatto è il grande regalo!

Divertimento con olio di lavanda nella vasca

Per concludere la nostra guida, un piccolo suggerimento con un grande potenziale di rilassamento: versa da cinque a dieci gocce del tuo olio fatto in casa nel bagnoschiuma caldo e goditi la benefica aromaterapia!

Usa olio di lavanda per sapone fai-da-te

Puoi anche usare l'olio di lavanda per raffinare il sapone fatto in casa. Come funziona esattamente, lo scoprirai qui: Prepara tu stesso il sapone alla lavanda

Poncho in maglia stesso - istruzioni gratuite per i principianti
Isolare i tubi di riscaldamento - Istruzioni fai-da-te in 9 passaggi